Madrid, 1 giugno 2019: si gioca oggi la finale di Champions League (edizione 2018/19) tra Tottenham e Liverpool.

Allo Stadio Wanda Metropolitano di Madrid si ritrovano in finale due squadre inglesi, proprio come accaduto qualche giorno fa in Europa League.

E’ la seconda volta che si disputa una finale di Champions League tutta britannica; è accaduto per la prima volta nel 2008, quando a Mosca si sono incrociate Manchester United e Chelsea.

In quella occasione i Red Devils alzarono la coppa, battendo i blues per 6-5 ai calci di rigore dopo l’1-1 dei tempi regolamentari e supplementari.

E’ invece la sesta volta che squadre della stessa nazione si affrontano in una finale di Champions League.

Prima dell’odierna finale inglese, ci sono state tre vittorie del Real Madrid nelle sfide tutte spagnole: nel 2000 contro il Valencia e nel 2014 e 2016 contro l’Atletico Madrid.

Nel 2003, invece, si è disputata la finale italiana, nella quale il Milan ebbe la meglio sulla Juventus, a Manchester per 3-2 ai rigori, dopo lo 0-0 con cui terminarono anche i supplementari.

Infine nel 2013 i tedeschi del Bayern Monaco hanno avuto la meglio sui connazionali del Borussia Dortmund, per 2-1, nella finalissima di Wembley.

 

banner bonus bet365

I precedenti tra Tottenham e Liverpool

Tottenham e Liverpool si sono sfidate una sola volta nelle competizioni europee: nelle semifinali dell’allora Coppa Uefa della stagione 1972/73.

Fu il Liverpool a passare il turno e accedere alla finale grazie alla vittoria per 1-0 in casa e alla sconfitta del ritorno per 2-1.

In totale Tottenham e Liverpool si sono affrontati 170 volte in tutte le competizioni. I Reds hanno vinto 79 volte contro i 48 successi degli Spurs; 43, invece, i pareggi fino ad oggi.

Quest’anno, in Premier League, ha vinto il Liverpool sia all’andata sia al ritorno, e sempre con l’identico risultato: 2-1.

 

Come arrivano le due squadre a questo impegno

Il Tottenham ha chiuso la Premier League al 4° posto ed è già sicuro della partecipazione alla prossima Champions League.

La squadra di Pochettino ha avuto un inizio difficile nel cammino di Champions League di quest’anno, ma con il tempo è riuscito a sorprendere tutti.

Si è classificata seconda nel Gruppo B con 8 punti, gli stessi dell’Inter, ma con una migliore differenza reti rispetto ai nerazzurri. Successivamente ha eliminato dalla competizione il Borussia Dortmund agli ottavi, il Manchester City ai quarti ed infine l’Ajax in una spettacolare semifinale.

Gli olandesi si erano imposti a Londra per 0-1 e al ritorno ad Amsterdam hanno chiuso il primo tempo avanti per 2-0, ma nel secondo tempo gli Spurs, con una memorabile rimonta, hanno ribaltato il risultato chiudendo la gara sul 2-3, grazie alla tripletta di Lucas Moura.

 

Il Liverpool si è classificato 2° in Premier League alle spalle del Manchester City, con il quale ha dato vita ad una splendida lotta per il titolo fino all’ultima giornata di campionato.

In Champions League ha chiuso il Gruppo C in 2a posizione alle spalle del PSG, con 9 punti alla pari del Napoli. Anche in questo caso la differenza reti ha fatto la differenza ed ha permesso il passaggio alla fase successiva.

Negli ottavi di finale ha superato il colosso Bayern Monaco, mentre molto più facile è stato eliminare il Porto ai quarti.

In semifinale ha affrontato il Barcellona e al Camp Nou ha subito una pesantissima sconfitta per 3-0. Il ritorno è stato indimenticabile: all’Anfield Road, in piena emergenza, la squadra di Klopp ha vinto con un clamoroso 4-0, aggiudicandosi il pass per questa finale.

 

La finale di Champions League 2018/19: curiosità e allenatori a confronto

Il Tottenham è alla sua prima finale di Champions League. Fino ad oggi i migliori piazzamenti sono stati una semifinale in Coppa dei Campioni nel lontanissimo 1962, mentre nell’attuale Champions è giunto fino ai quarti nel 2010/11.

La squadra di Pochettino arriva a Madrid con il ruolo di sfavorita, ma ha dimostrato di saper essere in grado di battere qualsiasi avversario. La sua forza è il collettivo, la velocità nelle ripartenze e la presenza di un attaccante di razza come Kane, uno che raramente sbaglia sotto porta.

Il Liverpool è alla sua seconda finale consecutiva di Champions League. Lo scorso anno si è dovuto piegare al Real Madrid, a Kiev, per 3-1. Per i Reds questa sarà la 9a finale della massima competizione europea in cui hanno per 5 volte hanno alzato la coppa dalle grandi orecchie al cielo. L’ultimo successo risale alla stagione 2004/05, quando riuscì ad avere la meglio sul Milan, ai rigori, dopo il 3-3 dei tempi regolamentari e supplementari.

La squadra di Klopp esprime un calcio fondato sul pressing alto, su un centrocampo muscolare e sul tridente d’attacco capace di andare in rete con estrema facilità. Il reparto più debole è sicuramente la difesa che comunque è molto più solida grazie alla presenza dell’olandese Van Dijk.

Il tecnico Pochettino è alla sua prima finale europea della carriera, mentre Klopp ha disputato già una finale Champions con il Dortmund ed una con il Liverpool, più una finale di Europa League (sempre con i Reds), purtroppo perdendole tutte.

 

Tottenham-Liverpool: Le Probabili Formazioni

Il Tottenham non sa ancora se potrà contare sul suo bomber Kane, che comunque si è detto pronto a stringere i denti per essere in campo.

Pochettino schiererà la squadra con il solito 4-2-3-1.

A difendere la porta di Lloris ci saranno Vertonghen e Alderweireld centrali, con Trippier a destra e Rose a sinistra.

La coppia di centrocampo sarà formata da Sissoko e Wanyama.

Il tridente di mezze punte vedrà Lucas a destra, Eriksen al centro e Son a sinistra. Kane comanderà l’attacco.

Il Liverpool non avrà a disposizione Keita, ma recupera Wijnaldum a centrocampo e Firmino in attacco.

Klopp si affiderà quindi al 4-3-3.

Alisson in porta; Alexander-Arnold e Robertson saranno i terzini con Van Dijk e Matip coppia centrale.

A centrocampo agiranno Wijnaldum, Henderson e Fabinho.

Il tridente d’attacco sarà quello titolare formato da Salah, Firmino e Manè.

 

Tottenham Liverpool 01-06-2019: il Pronostico dei Guerrieri sulla finale di Champions League

Entrambe le formazioni si giocano il traguardo più ambito da squadre di club e faranno di tutto per avere la meglio sull’avversario.

Il Liverpool ha più qualità nella propria rosa, la tecnica dei suoi calciatori può consentire alla squadra di Klopp di trovare la via del gol in ogni momento della gara.

Dal canto suo il Tottenham può contare sulla forza fisica e sul carattere mai arrendevole degli uomini di Pochettino.

Ci aspettiamo una gara tesa ed equilibrata e di studio nella prima frazione di gioco. Probabile l’aumento delle azioni e occasioni da gol nella ripresa.

La qualità dei singoli potrebbe fare la differenza e secondo la nostra esperienza il Liverpool ha tutte le caratteristiche tecniche per portare a casa questo ambito trofeo.

La seguiremo con attenzione all’interno del nostro Gruppo Facebook puntando su queste giocate in Singola:

2 + Gol Finale quota 3,75 (Eurobet)

Parziale/Finale X-2 quota 5,00 (Eurobet)

Probabile risultato esatto 1:2 quota 8,00 (Eurobet)

Primo marcatore Manè quota 6,00 (Eurobet)

 

tottenham liverpool 01-06-2019 pronostico finale champions league

Vota questo articolo

frecce

4.8/5 (6 Reviews)

Pin It on Pinterest

Shares